Vendere casa a Torino da solo: perché non funziona e quali problemi incontrerai

27/12/2018

Vendere casa da soli è quasi sempre l’idea di partenza dei proprietari di Torino, ma pochi ce la fanno. Vuoi sapere perché?

vendere casa solo è dura

Vendere casa solo è dura a Torino

Ho chiuso il post della scorsa settimana, nel quale ti ho parlato dei 4 errori comuni che commette chi sta vendendo un’abitazione a Torino, chiedendoti se ti spaventa provare a vestire i panni dell’agente immobiliare fai da te.

Penso che in questi giorni avrai avuto il tempo di rifletterci, ma non sono altrettanto certo che tu sia riuscito ad arrivare a una conclusione lapidaria.

Hai proprio ragione Lazzarino, ho ancora la testa piena di dubbi…

E quando il proprietario chiama, Lazzarino risponde. Insomma, ormai mi sento un po' il Batman dell’immobiliare J…

Scherzi a parte, domandarti se vendere l’appartamento cavandotela con le tue forze oppure ricorrere all’aiuto di un professionista è lecito e importante.

Ti dirò di più: in oltre 30 anni di servizio sul campo, posso assicurarti che non c’è stato proprietario che, prima di varcare la porta di Panorama Casa, non abbia avuto la tentazione di vendere l’alloggio per conto proprio.

Inutile che ti racconti come è andata a finire, perché ci sei sicuramente già arrivato da solo.

Vendere casa a Torino senza agenzia? Il dilemma amletico

Ma facciamo un passo indietro: non è sbagliato partire dicendo “Posso vendere casa senza agenzia!

Uè Lazzarino, ti senti bene? Non ho mai sentito un agente immobiliare dire una cosa simile!

Ebbene sì, nel bene e nel male non tutti i mediatori sono uguali.

Se non ci fossero gli incompetenti e i disonesti nessuno perderebbe il sonno per capire come vendere casa da privato. Vivremmo in un mondo ideale dove, con l’aiuto di un professionista, ogni abitazione si venderebbe in due giorni e senza problemi.

Purtroppo non funziona così e, oltre la crisi del mattone che colpisce Torino ormai da diversi anni, a far scendere la fiducia nei confronti della categoria ci stanno pensando alcuni (per fortuna pochi) suoi appartenenti.

Quindi è assolutamente comprensibile che il povero Sig. Rossi di turno abbia qualche timore a dare in mano il suo bene più prezioso a un potenziale venditore di fumo.

Ma questo è un bene sia per chi vende che per le agenzie. Infatti, da un lato la paura mette i proprietari in guardia e li rende consapevoli che compravendere un immobile è un duro lavoro. Dall’altro insegna a noi mediatori a essere maggiormente attenti e professionali nei loro confronti.

A questo punto penserai che trovare la soluzione perfetta sia impossibile e ti senti un po’ come Amleto di fronte al famoso “Essere o non essere”, vero?...

Bravo Lazzarino, ci hai preso!

Compravendita immobili tra privati: è la vera soluzione?

vendere da soli non è la soluzione

Provare a vendere l'alloggio da privato forse non è la soluzione perfetta

Troppi esperti di turno ti danno consigli sicuri e l’indecisione galoppa.

Per esempio, sono convinto che ti abbiano detto che conviene vendere casa senza agenzia, tanto c’è internet e puoi risparmiare migliaia di euro di provvigioni.

Ma chi ha provato a vendere casa online ti ha fatto notare che richiede parecchia costanza, grande esperienza e una pazienza infinita.

Perfetto, ti dico quello che penso io: è impossibile dare una risposta valida universalmente.

Se hai un sacco di tempo libero, delle buone doti da venditore e una solida conoscenza delle normative e del mercato immobiliare di Torino (o della provincia), nulla ti vieta di tentare di vendere l’appartamento da privato.

Siccome sono ben pochi coloro che possono vantare un simile background, ti consiglio caldamente di avvalerti dell’appoggio di qualcuno che abbia tutte queste caratteristiche.

Indipendentemente dalla tua scelta, in entrambi i casi il primo passo consiste nel creare un ottimo piano d’azione.

Perciò cerchiamo di rilevare gli elementi chiave del processo di vendita di un immobile e quali sono i pro e i contro nell’affrontarli da solo o con la collaborazione di un agente immobiliare.

Ti anticipo che, in aggiunta a quello che leggerai tra breve, puoi trovare decine di altri pratici consigli all’interno del mio e-book “Come vendere a casa a Torino velocemente”.

E-book - Come vendere casa a Torino velocemente

SCARICA L'E-BOOK gratuito

Scaricalo subito perché non costa nulla e ti farà trascorrere un po' di tempo di utile formazione, che non guasta mai.

Come vendere casa senza agenzia: centrare il prezzo di vendita è fondamentale

“Prezzo is the king”

L’ho scritto in molti dei miei post, ma non mi stancherò di ripeterlo. Stampati in mente questo concetto altrimenti non venderai mai la tua abitazione.

Quel numerino magico è il contenuto del tuo annuncio che qualunque compratore leggerà per primo, dopo di che deciderà se approfondire. E, cosa ancor più importante, se chiamarti o no.

Per quanto ti sforzerai di essere obiettivo, tenderai inevitabilmente a pensare che la tua casetta valga più del reale prezzo di mercato.

Ci sono due motivi alla base di questa “visione distorta”:

  1. Vuoi realizzare dalla vendita una fortuna a tutti i costi
  2. C’è l’invisibile filo del sentimento e dei ricordi che ti lega alla tua abitazione

Mi spiace per te, però questi due aspetti non interessano ad alcun compratore.

Per contro, un agente immobiliare ha il vantaggio di essere obiettivo perché basa la sua valutazione sui numeri. Di conseguenza è capace di stabilire con la massima accuratezza il valore di mercato del tuo alloggio in un preciso momento (già, i prezzi cambiano anche in base alle stagioni…).

Però c’è altro: la sua stima non si limita a considerare lo stato dell’immobile, ma anche il valore della zona in cui esso si trova, le migliorie, il periodo particolare che il mercato immobiliare sta passando.

Si tratta, dunque, della migliore quotazione che può essere fatta, il che gioca solo a tuo favore.

Di fatto, in questo momento la competizione immobiliare è alta e il prezzo perfetto è decisivo nella tua battaglia contro “il vicino" che sta vendendo come te.

Risultato: la tua casa verrà venduta al prezzo più vantaggioso e in tempi brevi.

Già da soli questi obiettivi ripagano l’intervento dell’agenzia.

“Privato vende casa” è una pubblicità che non piace come una volta

privato vende casa

Comprare casa da privati non convince più come un tempo

Un annuncio mal fatto o mal posizionato allunga i tempi di vendita.

Vuoi fare da solo? Bene, devi:

  • Piazzare un bel cartello “Case in vendita no agenzie” sul portone d’ingresso
  • Fare promozione online
  • Mettere il tuo annuncio sulle riviste cartacee accuratamente selezionate sulla base del target che pensi essere il più adatto al tuo alloggio
  • Preparare dei post di vendita da pubblicare sui social
  • Scatenare un fitto passaparola, “stalkerando” amici, parenti, vicini e chiunque ritieni utile alla tua causa

C’è soltanto un piccolo problema: sicuramente ti sei reso conto che oggi i portoni dei condomini, i portali e le riviste immobiliari pullulano di annunci di vendita case con e senza agenzia.

Ciò significa che la concorrenza è numerosa (e spietata) e il potenziale compratore, semplicemente dando un’occhiata ad una breve descrizione, deve decidere quale numero di telefono chiamare per avere i dettagli e, magari, fissare un appuntamento.

Quindi, se nelle poche righe a disposizione non ci sono le parole giuste, il tuo annuncio passerà inosservato.

Se hai doti da pubblicitario e conosci la scrittura persuasiva (oltre, ovviamente, i bisogni del tuo target), non ti sarà difficile partorire l’annuncio “killer”. Al contrario, preparati ad affrontare monitoraggi costanti e cambiamenti continui.

Hai un buon numero di ore libere?

Hai subito a disposizione i soldini per le ripubblicazioni?

Se a entrambe le domande la risposta è no, corri a scegliere una buona agenzia immobiliare.

Ti do un altro elemento su cui riflettere: i portali e le riviste “gratuiti”, messi tutti insieme, generano all’incirca il 5% delle visite dei clienti interessati, mentre quelli “a pagamento”, il restante 95%.

Queste cose un agente immobiliare le conosce ed è in grado di selezionare per ogni immobile i canali migliori su cui investire per avere il massimo della visibilità. Inoltre prepara quotidianamente annunci di vendita e, per ogni tipologia di appartamento, sa cosa si deve o non si deve scrivere.

Ma un dato ancora più interessante è che comprare casa da privato spaventa i potenziali acquirenti. Coi tempi che corrono la fregatura è sempre dietro l’angolo e la consulenza di un’agenzia immobiliare mette al riparo da perdite economiche e cause che durano anni.

Per cui i compratori diffidano dei venditori fai da te e preferiscono delegare ai professionisti l’incarico di trovare la casa dei loro sogni.

Vendita da privato, tiriamo le somme…

Questi sono solo due degli aspetti da valutare se hai intenzione di muoverti per conto tuo. Nelle prossime settimane pubblicherò altri post sul tema, per cui resta sintonizzato sul blog.

Spero comunque di averti già fornito qualche valido spunto e che tu abbia capito che la vera domanda che devi porti è:

Mi conviene davvero vendere la casa senza agenzia?

Se pensi di no, cerca un buon agente prima che sia troppo tardi.

Non sai a chi rivolgerti?

Lazzarino e il suo staff sono qui che ti aspettano, pronti a rispondere a ogni tua domanda davanti a uno squisito caffè!

Compila il form al fondo dell’articolo e prenota oggi la tua prima consulenza gratuita.

A presto!

Crediti immagini: Designed by Dashu83 /Freepik