Vendere casa a Torino da solo con i portali immobiliari conviene?

22/02/2019

Mi registro sui portali immobiliari, compilo i form di creazione dell’annuncio e devo solo aspettare che le persone chiamino per comprare la mia casa. Facile no?... Hai detto bene: no!

vendere casa sul web

Tutto quello che devi sapere se vuoi vendere casa online

Sono ormai oltre dieci anni che il mercato immobiliare torinese immobiliare sta affrontando una crisi che si dimostra tutt’oggi molto dura da sorpassare. Gli effetti di questo periodo grigio non hanno investito soltanto noi operatori, ma si sono espansi a tutte le figure coinvolte nelle compravendite, proprietari compresi.

In questa situazione così difficile da riportare alla normalità, ingegnarsi è l’unico modo di non subirne irrimediabilmente le conseguenze. Ognuno, a seconda dell’esperienza e delle competenze, lo fa in modo in diverso:

  • c’è chi trasforma l’ostacolo in opportunità e lo sfrutta per innovare metodi e processi
  • c’è chi viene travolto dagli eventi e corre ai ripari, cercando un modo per tagliare i costi

Di solito i professionisti (lungimiranti) optano per la prima soluzione, mentre i neofiti e i non addetti ai lavori per la seconda. Di fatto, tirare i remi in barca e sperare che la corrente spinga nel verso giusto può sembrare la decisione meno rischiosa: si fa meno fatica e, d’altronde, la tempesta non può durare in eterno, no?

Già, ma questo non significa che sia la scelta corretta e, soprattutto, la più conveniente in termini di obiettivi. Insomma, è meglio vagare soli per settimane in balia delle onde e toccare terra con la barca semidistrutta e allo stremo delle forze oppure prevenire il disastro facendosi affiancare da un buon marinaio che sappia portarti alla meta sano e salvo?

Lazzarino, la risposta è scontata, scelgo la seconda!

Lo immaginavo… In effetti chi è così irresponsabile da scegliere di mettere la propria vita in mano alla fortuna quando può contare su una guida esperta!

Ti assicuro che la risposta non è altrettanto ovvia quando si tratta della propria abitazione e ora ti spiego il motivo.

Perché vendere casa online sembra la strada giusta

Internet è diventato il nostro mondo parallelo, senza ombra di dubbio. Gran parte del tempo la trascorriamo incollati a smartphone, tablet e pc, fra social, blog, forum e qualsivoglia altro meraviglioso luogo virtuale che ci mette a disposizione.

Navigando ci teniamo aggiornati e scopriamo un sacco di cose nuove, compresi una marea di utili strumenti che promettono di renderci la vita facile e ci mettono in contatto con chiunque, in pochi clic.

Non esiste ambito privato o professionale che il web non abbia conquistato e quello immobiliare è stato fra i primi. Ti basta digitare su un motore di ricerca frasi tipo “Come vendere casa a Torino” e ti accorgerai che ci sono decine di milioni di siti che trattano questo argomento.

come vendere casa a Torino

Ricerca web "Come vendere casa a Torino"

Fra questi la fanno da padrone i portali immobiliari, che raccolgono e organizzano in maniera certosina migliaia di annunci di case in vendita e in affitto. Per renderti l’idea, i tre principali player (che insieme coprono circa l’80% delle ricerche), solo tra Torino e Provincia contengono ciascuno circa 30.000 offerte.

Ti dirò di più: il loro traffico mensile è compreso tra il milione e mezzo e i tre milioni di utenti ed è in costante crescita da anni. Inoltre, ogni utente sfoglia tra le otto e le dodici pagine a visita, il che corrisponde a una media di 250 annunci consultati da ciascuno.

andamento portali immobiliari

Traffico dei 3 principali portali immobiliari italiani nell'ultimo anno (in milioni di visite)

confronto visite portali vendita immobili

Utenti e pagine visitate per sessione dei 3 principali portali immobiliari

Basandoci su tali dati, la prima impressione che possiamo trarne è che i portali online sono una piazza densa di domanda e, dunque, molto interessante. In concreto, pubblicando un annuncio su uno o più dei suddetti è possibile avere una visibilità altissima e, probabilmente, ottenere un gran numero di contatti.

Ma andiamo oltre.

Vendere casa online gratis con i portali

Forse basterebbero i numeri che ho appena snocciolato per farti pensare che la promozione online sia la strategia più efficace per la vendita di un alloggio a Torino.

Tuttavia voglio darti qualche altra appetibile informazione.

A parte i tre leader che ho citato poco fa, ce ne sono almeno un’altra ventina che appartengono alla stessa categoria, quella dei portali specializzati, i quali raccolgono solo ed esclusivamente annunci riguardanti immobili, dai residenziali ai commerciali.

I siti immobiliari specializzati più importanti in Italia

I siti immobiliari specializzati più importanti in Italia

Non esiste, però, solo questa tipologia. Infatti, a far loro concorrenza, troviamo i portali generalisti che, oltre agli immobiliari, gestiscono anche annunci relativi ai più svariati settori merceologici. Farne un elenco esaustivo sarebbe impossibile, visto che parliamo di centinaia di siti. Ma di sicuro conoscerai i più famosi, come ad esempio Subito.it, Bakeca.it e Kijiji.it.

Pure questi ultimi hanno una quantità di visite nell’ordine dei milioni di unità/mese e altrettanta profondità nel numero di pagine visitate per ogni sessione. Ciò significa che, sfruttando quest’ulteriore risorsa, il tuo pubblico di interessati potrebbe addirittura raddoppiare.

In definitiva, il dove vendere casa online non è assolutamente un problema, visto che c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ma la vuoi sapere la notizia bomba?

Pubblicare il tuo annuncio di vendita dell’appartamento, sia sui portali verticali che su quelli orizzontali, non ha alcun costo!

Di fatto, tutti prevedono un servizio di annunci gratuiti a compilazione guidata, quasi sempre accompagnato da formule opzionali a pagamento crescente, a seconda della formattazione, della frequenza di pubblicazione, del posizionamento e della visibilità all’interno delle loro pagine. Si tratta comunque di tariffe decisamente abbordabili, di poche decine di euro al mese al massimo.

Gestire l’attività promozionale del tuo alloggio, quindi, potrebbe tradursi in una spesa assai ridotta e in poche ore di navigazione e inserimento dati. Non lo trovi straordinario?

I siti per vendere casa online devi saperli usare

Allora Lazzarino, posso vendere la mia casa a costo zero e con poco sforzo!

Attenzione, non ho detto questo.

Non è sempre tutto oro quel che luccica e i portali immobiliari non fanno eccezione. Occorre dunque smontare qualche falso mito.

I proprietari sono convinti che il web permetta loro di:

  • gestire in totale indipendenza la vendita dell’appartamento, liberandoli dalla scomoda presenza degli intermediari
  • risparmiare l’odiata provvigione dell’agenzia immobiliare
  • metterli in contatto con un alto numero di potenziali acquirenti che nessun agente riuscirebbe nemmeno lontanamente a raggiungere

Tutto vero, ma ci devono essere almeno i presupposti fondamentali:

  1. avere la sicurezza di aver eseguito la giusta valutazione della casa
  2. aver identificato il corretto target cui proporre la propria abitazione
  3. essere certi di avere tutta la documentazione necessaria per la vendita dell’alloggio

E ho citato solo i più importanti.

Vendere casa da solo non sempre funziona e fa risparmiare. Tutt’altro, nella maggior parte dei casi allunga i tempi di realizzo e diminuisce (e di parecchio) il ritorno monetario.

Ricorda che i portali web sono solo degli strumenti e, come tali, prevedono che ci sia a monte qualcuno che abbia le giuste conoscenze per saperli sfruttare al meglio. Altrimenti si rivelano una lama a doppio taglio.

Come vendere casa online e restare delusi

Vuoi sapere cosa succede se improvvisi?

Inserisci l’annuncio a caso su più siti, immaginando di incrementarne la visibilità. Ma, poiché ogni giorno decine di altre persone fanno la stessa cosa, la tua offerta diventa invisibile in men che non si dica.

L’unica soluzione per far sì che ciò non accada è attuare un monitoraggio regolare e studiare le proposte della concorrenza quotidianamente, modificando e riposizionando il tuo annuncio. Hai il tempo e i mezzi per farlo? Se la risposta è no, allora mettiti l’anima in pace, perché non ti chiamerà praticamente nessuno.

Cadrai inevitabilmente nello sconforto, pensando di aver fissato un prezzo alto e, col passare dei giorni, lo abbasserai sempre di più, sperando di stuzzicare il mercato.

Purtroppo, così facendo, la conseguenza potrà essere solamente una: chi vedrà il tuo alloggio con un prezzo in costante ribasso penserà che non riesci a venderlo perché ha dei problemi e continuerà a non chiamarti.

Mettiamo, invece, che tu riesca a tenere alta l’attenzione sul tuo annuncio. In tal caso un altro ostacolo è pronto a renderti la vita un inferno. Infatti, tra i milioni di visitatori di cui ho accennato in precedenza, si annidano:

  • orde di agenti immobiliari a caccia di immobili e clienti
  • privati con le idee poco chiare e senza disponibilità economica immediata

Sarai quindi bombardato incessantemente dalle loro telefonate il che, all’inizio, potrà darti l’idea che la tua abitazione è davvero un gioiellino molto richiesto.

Ben presto, però, ti accorgerai che:

  • le agenzie stanno facendo spionaggio
  • i privati ti stanno costringendo ad organizzare delle visite il cui scopo è tentare di farti svendere o dopo le quali ti diranno che il tuo appartamento non fa per loro

Perciò ti troverai in una situazione doppiamente sfavorevole: in prima battuta perderai ore a rispondere alle chiamate e, in aggiunta, dovrai buttarne ancora di più in appuntamenti non qualificati.

Anche in questo caso l’esito finale non sarà positivo: il tuo immobile continuerà a stagnare sul mercato, svalutandosi sempre di più e restando invenduto. E tu dovrai rinunciare ai tuoi sogni.

I siti di vendita immobiliare online non fanno i miracoli

Dopo l’analisi che abbiamo appena fatto, spero tu abbia compreso cosa intendevo dire nell’introduzione: in un mercato in crisi, puntare al risparmio ad ogni costo può in realtà farti spendere più del necessario, in termini di denaro, tempo e serenità.

Il fatto che il web ti offra dei canali “pronti all’uso” non si traduce automaticamente in un risultato sicuro. I canali devi saperli navigare e puoi farlo solo se hai delle conoscenze pregresse e tanta tanta esperienza.

Personalmente non sono un fan di internet e continuo a preferire la buona vecchia trattativa sul campo, guardando in faccia e stringendo le mani alle persone. Ma per risolvere i problemi dei miei clienti e aiutarli a vendere casa velocemente e con un buon guadagno, ho dovuto affinare le mie tattiche e imparare a sfruttare le opportunità fornite dalla tecnologia.

Tuttavia, senza i lustri di servizio che mi porto sulle spalle, non sarei in grado di far concludere ai proprietari gli affari della loro vita, come faccio da anni tutti i giorni.

Voglio chiudere dandoti un prezioso consiglio: la vendita felice di un immobile non è soltanto questione di pubblicità. Non credere mai che tutto si basi sulla promozione, che è solo uno degli anelli della catena che costituisce la strategia immobiliare.

Se vuoi sapere quale sia la strategia perfetta per la vendita della tua casa, ti basta compilare il form che trovi in fondo al post e sarò lieto di parlartene, guardandoti negli occhi, stringendoti la mano e offrendoti un buon caffè.

A presto!

Crediti immagini: Designed by katemangostar/Freepik