Vendere casa velocemente: qual è il trucco?

30/08/2021

Chiunque desideri vendere casa a Torino, è interessato a farlo in fretta. In realtà, chiunque abbia intenzione di vendere casa in generale, spera di trovare presto il proprio acquirente, magari perché ha bisogno di estinguere il mutuo per acquistare una nuova casa in cui trasferirsi, o perché desidera spostarsi in una nuova città.

Ecco, quindi, come vendere casa velocemente.

Cosa serve per vendere casa

Vendere casa non è sempre una passeggiata. C’è chi decide di avventurarsi in questo delicato processo in autonomia, selezionando i siti su cui pubblicare gli annunci, individuando il prezzo di partenza dell’immobile da solo e gestendo gli appuntamenti e le trattative nel tempo libero (per maggiori informazioni su come vendere casa senza agenzia, leggi l’articolo precedente). Molti altri, decidono invece fin dall’inizio di affidarsi a un’agenzia immobiliare per vendere casa subito, confidando nell’esperienza degli agenti (e anche nella loro fitta rete di contatti e potenziali acquirenti).

Scopriamo insieme cosa serve per vendere casa velocemente, superando tutti gli ostacoli che questo delicato processo ti porrà davanti.

vendere casa velocemente

Stabilire il prezzo di vendita: il primo ostacolo

Il primo ostacolo è anche il più importante: essere in grado di stabilire il prezzo di vendita di un immobile.

Il prezzo di vendita di una casa va calcolato tenendo conto di molteplici fattori. Non basta moltiplicare il prezzo medio al metro quadro (del quartiere in cui la casa si trova) per la superficie dell’immobile. Dovrai tener conto della classe energetica, delle ristrutturazioni apportate, delle finiture, dell’esposizione e, ovviamente, della zona in cui l’immobile è situato. Una villetta con giardino in un quartiere in periferia potrebbe avere lo stesso prezzo di un appartamento da 100 mq in pieno centro e a due passi dalla metro, nonostante gli spazi e le caratteristiche siano totalmente diversi.

Considera quindi l’area circostante, tenendo conto dei servizi pubblici, dei parchi e della presenza di scuole e asili: ciò determinerà anche il tuo target di vendita.

Una volta stabilito quello che credi sia il prezzo giusto, è il momento di passare alla fase successiva. Ma ricorda: una casa con un prezzo troppo alto, che non ne rispecchia il valore, potrebbe far sì che questa rimanga sul mercato per troppo tempo. Cerca di non farti trasportare dalle emozioni e individua il prezzo giusto, senza svendere il tuo immobile!

stabilire prezzo di vendita casa

Consigli per vendere casa: presentazione dell’immobile

Bene, il tuo prezzo di vendita è stato individuato. Non ti resta che mostrare a tutti il tuo immobile per trovare al più presto un acquirente. Ma prima di lanciarsi sui siti web con annunci e foto, assicurati che la tua casa sia nella sua forma migliore e, se necessario, apporta delle modifiche per presentarla al meglio.

Ristrutturazioni prima di vendere casa

Valuta l’idea di ristrutturare, anche solo in parte, un immobile datato prima di metterlo in vendita. Soprattutto se l’hai ereditata da qualche parente anziano, probabilmente la casa andrà rimodernata per trovare al più presto un acquirente interessato. Sarebbe molto più difficile vendere una casa da ristrutturare totalmente, soprattutto se consideriamo che sono proprio le foto online a fare la prima impressione e che difficilmente un acquirente è pronto ad immaginare come potrebbe trasformare il vecchio appartamento che gli stai mostrando!

Se quindi hai deciso di ristrutturare casa, ricorda che il tuo prezzo di vendita inevitabilmente varierà: dopo i lavori l’immobile avrà sicuramente acquisito un valore maggiore.

Ecco alcuni degli interventi di ristrutturazione che ti consiglio di considerare:

  • Rinnovare gli infissi: soprattutto se ti trovi in una zona molto rumorosa, come il centro cittadino, degli ottimi infissi faranno molto piacere al potenziale acquirente.
  • Rinnovare i pavimenti: si tratta di uno degli incubi degli acquirenti e dell’elemento che più spesso viene modificato in una casa.
  • Ristrutturare il bagno o la cucina: questo intervento prevede un investimento più importante di quello per infissi e pavimenti, ma (soprattutto nelle case molto vecchie) contribuirebbe a incentivare a un rapido acquisto. Cucina e bagno sono due degli ambienti più difficili e importanti della casa: immagina di mostrarli già in ottime condizioni a un potenziale compratore: il successo è assicurato!

Home staging: cos’è e a cosa serve

Di stampo americano, l’home staging è una pratica molto diffusa anche in Italia. Se hai una casa vuota o una casa con mobili antichi, presentarla al meglio farà in modo che gli acquirenti siano più propensi ad immaginarvisi dentro e ad acquistarla.

Se non hai le competenze per procurarti gli elementi d’arredo e le decorazioni giuste per un perfetto home staging, troverai a Torino dei servizi professionali che ti aiuteranno a donare un nuovo look alla tua casa per venderla in fretta.

Come vendere casa online: il secondo ostacolo

Il prezzo è stabilito, la casa è ristrutturata e ha il suo aspetto migliore: è arrivato il momento di metterla in vendita.

Vendere una casa online sembra semplicissimo: un paio di foto, una breve descrizione dell’immobile e il gioco è fatto… o forse no.

Sarà fondamentale scattare delle foto professionali, che presentino al meglio il tuo immobile e inserire nell’annuncio tutti i dettagli fondamentali per la vendita: la classe energetica, il prezzo, le dimensioni, gli ambienti, ecc.

Assicurati inoltre che l’annuncio comprenda una planimetria e, per migliorare le possibilità di essere contattato, valuta l’idea di aggiungere un virtual tour 360° per fornire una visione completa dell’immobile.

cos'è l'home staging

Documentazione necessaria per vendere casa: il terzo ostacolo

Eccoci giunti al terzo e ultimo ostacolo del nostro percorso di vendita. La documentazione per vendere casa è fondamentale tanto quanto la scelta del prezzo giusto. Preparala in anticipo e assicurati di arrivare al rogito con tutti i documenti pronti e correttamente compilati: se qualcosa dovesse andar storto, rimandando l’atto di vendita, rischieresti di scoraggiare il compratore. Ecco, quindi, i documenti di cui avrai bisogno:

  • Visura catastale e planimetria: per identificare le caratteristiche salienti dell’immobile e le sue metrature e volumi. APE:
  • Attestato di Prestazione Energetica, che va indicato anche negli annunci.
  • CDU: il certificato di destinazione urbanistica, che indica la destinazione d’uso dell’immobile.
  • Certificato di agibilità.
  • Certificato di conformità di impianti elettrici e del gas.
  • Atto di provenienza: l’atto notarile che attesta la titolarità sull’immobile.
  • Eventuali copie del contratto del mutuo (se si vende casa con mutuo) o del contratto di locazione (se è presente un inquilino).
Documentazione necessaria pe vendere casa

Come vendere casa velocemente: qual è il trucco?

Qual è, quindi, il trucco per vendere casa velocemente? Non esiste… o meglio, l’unico trucco è la capacità di tenere sotto controllo tutti i fattori che concorrono alla buona riuscita di una vendita. Individuare il prezzo giusto di vendita, ristrutturare eventuali aree critiche, scattare le foto migliori e avere tutta la documentazione necessaria a portata di mano per l’atto di vendita. Tutto questo, e molto altro, è quello che un’agenzia immobiliare a Torino come Panoramacasa può fare per aiutarti a vendere casa subito.

Usa il nostro calcolatore, se desideri una valutazione istantanea dell’immobile, oppure scarica l’ebook gratuito per ricevere maggiori informazioni su come vendere casa a Torino.

Per qualsiasi informazione o per una valutazione dell’immobile da parte di un nostro agente, vieni a trovarci in Via Nicola Fabrizi, 9 Bis o contattaci allo 011 7717047.

Vuoi vendere casa velocemente?

Vuoi sapere il valore del tuo immobile?