Panorama Casa Immobiliare BLOG

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Come fare foto perfette per vendere o affittare casa a Torino

Che tu voglia vendere o affittare la tua casa a Torino e provincia avrai bisogno di pubblicare un annuncio. Prima di farlo ti consigliamo di dare un’occhiata al tipo di fotografie che compaiono nelle inserzioni: nella maggior parte dei casi sono appena decenti, in altri lasciano molto a desiderare. Guardando queste foto ti senti invogliato a saperne di più sulla casa? Probabilmente no, perciò puoi facilmente capire quanto persino una buona foto possa influire sul successo di una vendita immobiliare o di un affitto.

In questo articolo ci soffermeremo allora su come fare delle foto perfette per far aumentare parecchio le richieste di visita della casa. Come vedrai tra poco, non occorre essere dei fotografi professionisti per fare delle foto di qualità.

C’è altro oltre a delle belle foto

Prima di concentrarci sulla presentazione fotografica esistono delle fasi di preparazione preliminare da considerare. Un po’ di tempo fa abbiamo parlato sul nostro blog di home staging in un articolo che, se non hai già letto, ti raccomandiamo vivamente di andare a consultare. 

La riorganizzazione della casa per farla apparire al meglio è, infatti, importante tanto quanto un’immagine ben scattata. Prima di abbellire gli ambienti occorre però controllare e, se necessario, aggiustare ogni possibile cosa che ha bisogno di attenzione, dando, ad esempio, una mano di vernice alle pareti o rendendo completamente funzionanti gli impianti. In questo articolo abbiamo stilato un elenco utile di cose da sistemare prima di vendere o affittare una casa. 

 

Una volta conclusa ogni piccola o grande manutenzione, puoi dedicarti a:

  • mettere in ordine tutte le stanze e gli esterni, liberandole da ogni oggetto superfluo;

  • ricorda di non lasciare in giro oggetti

  • troppo personali come foto che mostrano la tua famiglia. Devi poter lasciare al potenziale nuovo inquilino modo di immaginare se stesso a vivere lì, perciò la presenza di segni della tua presenza rischierebbe di rompere l’immedesimazione;

  • lo stesso discorso del punto precedente vale anche per le persone o gli animali, che devono essere assenti nelle foto per non distrarre l’attenzione;  

  • non trascurare la pulizia degli ambienti, in particolare dei vetri di finestre e specchi: ti aiuteranno a far entrare meglio la luce e a rifletterla strategicamente quando andrai a scattare.

Consigli pratici per fare foto perfette alla tua casa di Torino

Prima di tutto devi sapere che per esperienza ti possiamo confermare che delle belle foto rendono ogni annuncio più appetibile e la casa più richiesta. Non mortificarla per pigrizia rischiando di perdere delle ottime occasioni di vendita o affitto.

Il primo passaggio che farà chiunque cerchi un immobile sarà quello di consultare gli annunci appositi e, di certo, dalle foto sarà in grado di constatare le sue condizioni. Per fargli decidere se valga la pena farci un sopralluogo, il primo veicolo sarà, quindi, ciò che verrà mostrato nelle foto.

Per fare piovere dal cielo più offerte di acquisto possibili, non dovrai scattare un migliaio di foto ma queste dovranno indubbiamente essere fatte bene. Per questo, ti proponiamo alcuni suggerimenti che puoi mettere subito in pratica per ottenere delle immagini che catturano l’attenzione (per i migliori motivi).

E ricorda, se la fotografia non è proprio il tuo forte puoi rivolgerti ad un fotografo specializzato, anche se ovviamente dovrai pagare per il servizio.

 

 Come fare foto per l'annuncio di vendita della casa

Foto con lo smartphone? Meglio di no

È vero che gli smartphone attuali dispongono di fotocamere di tutto rispetto, ma è meglio riservarle per fotografare i tuoi cari o i luoghi delle tue vacanze.

Per immortalare la tua casa, invece di cercare di rimediare usando funzioni come quella panorama, occorre necessariamente affidarsi ad una fotocamera semi-professionale, magari reflex. Solo questa offre un obiettivo davvero all’altezza per immagini luminose ed in grado di catturare le dimensioni di una stanza nella stessa foto. Ogni accorgimento diverso effettuato con il cellulare restituirà solamente foto dalla risoluzione bassa o dalle dimensioni distorte.

È importante poi fare caso all’obiettivo che si usa poiché questo dovrebbe idealmente  

essere in grado di inquadrare quanto più spazio possibile. In generale se l’ambiente è molto grande è più adatto un obiettivo da 24 mm, per uno medio va bene un 20 mm, mentre le stanze più piccole potrebbero richiedere un 17 mm o un 15 mm.

Fotografa in condizioni di luce perfetta

Ricordi quando ti abbiamo parlato di pulire bene i vetri? Ecco, prima ancora di aspettare il momento migliore per scattare, ovvero il giorno, è importante che tutte le superfici riflettenti ed i vetri di balconi e finestre, in questo modo la luce potrà sprigionarsi nel migliore dei modi.  

 

Per massimizzare la luminosità delle foto tieni conto dell’ora in cui fotografi, che cambierà in base all’orientamento delle stanze. Così, nel caso in cui queste siano esposte a nord o ad est il momento migliore è la mattina, mentre per quelle che affacciano tra sud e ovest è preferibile scattare nel primo pomeriggio o al tramonto.

In generale, andrebbero evitate le ore centrali, perché la luce bianca irradiata dal sole alto rende meno profonda la prospettiva. In caso non ti fosse possibile sfruttare la luce naturale, magari perché l’appartamento è circondato da altri palazzi, usa un flash o delle luci specifiche per la fotografia da studio. L’importante è non usare unicamente la luce dei lampadari, perché non basterebbe a far risaltare ogni angolo dell’ambiente.

Foto mosse? No, grazie

Avere una buona macchina fotografica e l’esposizione giusta non è abbastanza se poi la foto viene mossa. Perciò, non mantenere la fotocamera in mano ma appoggiala su un piano a circa un metro e cinquanta da terra, possibilmente usando un cavalletto. La posizione migliore per scattare è un angolo della stanza ad un’altezza media tale da prendere sia parte del soffitto che del pavimento e donare tridimensionalità allo spazio. E, ovviamente, non scattare con le finestre di fronte!

L’importanza degli esterni

L’esterno della casa offre un’idea sul contesto in cui questa si trova, quindi non dimenticare di aggiungere in galleria almeno una foto in cui sia mostrata l’entrata ed un po’ di sfondo, sia esso una strada (possibilmente non trafficata) o l’interno di un parco. 

Altri esterni da includere sono poi ovviamente i balconi, da sistemare e abbellire o l’eventuale giardino o piscina. Infine, invece di descrivere la vista come bella, perché non inserire direttamente un’immagine del panorama?

Foto pronte: si parte!

Dopo aver immortalato tutti gli interni e gli esterni, nel momento in cui inserisci l’annuncio scegli almeno un’immagine per stanza e aggiungi la planimetria dell’immobile.

Fai apparire nella galleria prima le foto più riuscite, perché saranno quelle a catturare l’attenzione sull’annuncio e a farti vendere o affittare la casa più velocemente.

Il passaggio successivo per l’annuncio sarà quello di creare una descrizione accattivante e persuasiva. Se non sei sicuro su come fare puoi sempre affidarti per il tuo immobile di Torino e dintorni a noi di Panorama Casa: la provvigione della nostra agenzia immobiliare comprende sia il servizio fotografico che la preparazione professionale degli annunci.

Se vuoi saperne di più, prenota una prima consulenza gratuita nella nostra sede torinese a Via Nicola Fabrizi, 9 bis/e, compilando il form in basso o chiamando lo 011 7717047.