Panorama Casa Immobiliare BLOG

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Vendere e comprare casa contemporaneamente a Torino

Spesso può capitare di voler (o dover) vendere e comprare casa contemporaneamente a Torino. Questo perché, dopo qualche anno, l’immobile acquistato potrebbe non essere più adeguato alle proprie esigenze oppure perché ci si deve trasferire altrove e si ha necessità di una liquidità tale da permettere un altro acquisto.

Si può quindi scegliere di vendere prima il proprio immobile per poterne acquistare uno nuovo, oppure optare di comprare casa prima di aver venduto l’altra.

L’operazione può rivelarsi più o meno complicata per via di alcune variabili che non necessariamente hanno a che vedere con la propria esperienza nella vendita di case o con la volontà di concludere un affare. Tra queste possono figurare l’andamento del mercato e la burocrazia.

La cosa più saggia da fare allora è contattare un’agenzia affidabile a cui assegnare sia la vendita del proprio immobile che la ricerca della nuova casa per non restare sopraffatti da queste attività. 

Vediamo cosa occorre per gestire contemporaneamente una vendita ed un acquisto immobiliare a Torino.

Cosa fare per vendere per comprare una nuova casa

Meglio vendere prima la abitazione prima di acquistarne una nuova? 

Di solito, appare più conveniente acquistare la nuova casa solo dopo aver venduto la propria perché dà modo di possedere la giusta liquidità sia per adempiere alle pratiche legali che al budget per il prossimo immobile.

Se decidi di procedere con cautela, avrai più tempo per pensare ad una strategia ottimale di vendita della casa, come promuoverla e selezionare con attenzione gli interessati.

Dall’altro lato, se avevi già messo gli occhi su un’altra, così facendo potrebbe nel frattempo non essere più disponibile e potrebbe anche volerci molto tempo per trovarne una che risponda alle tue esigenze.

Va da sé che nessun compratore sarà disposto ad aspettare molto per chiudere una compravendita, perciò potrebbe comunque capitare di essere costretto a lasciare l’alloggio con poco preavviso senza sapere esattamente dove andare a stare nell’immediato futuro.

Di conseguenza, potresti ritrovarti a stare, da solo o con la tua famiglia, se va bene presso qualche parente o amico che ti ospita, dovendo contemporaneamente organizzare tutte le tue cose da qualche parte, oppure alloggiare non si sa per quanto in una casa in affitto o in un albergo. Tutte operazioni che portano via tempo, soldi e stress.

La compravendita in contemporanea deve essere ben ponderata per non incappare in alcune delle situazioni appena menzionate, nella svendita disperata al primo offerente (con il rischio di ottenere molto meno di quanto possibile) oppure ad acquistare una casa prima ancora di vendere e ritrovarsi ad aver speso molto più del budget previsto

In conclusione, non esiste una risposta univoca al quesito se sia meglio prima vendere o comprare. Il punto fondamentale di entrambe le situazioni per farle andare a buon fine resta quello di pianificare in modo preciso ogni azione e conoscere con certezza la somma a disposizione per l’acquisto.

Vendere e comprare casa contemporaneamente a Torino: il business plan

Ecco allora quali sono i fattori da considerare per organizzare una strategia per combinare la vendita all’acquisizione del nuovo alloggio a Torino e provincia.  

Giusta valutazione degli immobili 

Se decidi di vendere casa e acquistarne insieme un’altra, dovrai pensare che il mercato immobiliare sarà cambiato rispetto a quando sei venuto in possesso del tuo immobile, per cui potresti non ricavare dalla vendita quello stesso importo. 

Oltre al mercato, esistono altri fattori che incidono sul valore di un immobile: puoi cominciare a farti un’idea dei valori usando il nostro calcolatore online.

Per ottenere invece una stima obiettiva della casa da vendere chiedi aiuto a un professionista dell’immobiliare di Panorama Casa. Grazie ad una consulenza potrai stabilire correttamente a quanto vendere ciò che hai e, contemporaneamente, quali possono essere le opzioni papabili di acquisto della casa successiva. Se l’altra maggiore risorsa resta il tempo, grazie all’agenzia immobiliare potrai anche calcolare con maggior precisione e realisticamente quanto si impiega a ultimare le trattative.

Spese da affrontare e documentazione pronta

Nel momento in cui si ha a che fare con una compravendita simultanea, il fattore tempo acquisisce ancora più importanza. Perciò è bene stilare un elenco sia delle spese che si affronteranno che dei documenti da procurarsi per snellire velocemente le procedure burocratiche. A questo proposito, abbiamo già dedicato un precedente articolo con l’elenco completo di tutti i documenti che servono per vendere casa e come ottenerli.

Tra le spese ci saranno:

  • Costi relativi alla documentazione della casa: atto di provenienza, autorizzazione edilizia, certificato di agibilità, planimetrie, visure, certificazione energetica, certificati degli impianti.
  • Investimenti per la pubblicità sui canali a pagamento più indicati perché per concludere la vendita in poco tempo e al meglio potrebbero non bastare un paio di annunci sui portali generalisti.
  • Provvigioni dell’agenzia immobiliare che ti aiuterà a sbrigare professionalmente tutte le procedure richieste dalla compravendita. Ecco come riconoscere un bravo agente immobiliare a Torino a cui affidare queste importanti transazioni.
  • Atti notarili e bolli, particolarmente alti in caso dovessi anche accendere un mutuo.
  • Ristrutturazione dell’immobile da vendere e/o di quello da acquistare.
  • Trasloco.


  • Affitto o albergo in caso di trasferimento temporaneo.


  • Imposte: di registro, ipotecaria, catastale, sostitutiva (in caso di mutuo).

Vendere e comprare casa a Torino

Scegliere con cura la nuova casa

Per non dilungare i tempi delle operazioni è sempre bene definire con precisione il tipo di immobile che desideri acquistare e la zona in cui vuoi vivere

Se la trovi, considera che impegnandoti nella stipula di un preliminare per il nuovo appartamento,  se non rispetti i tempi previsti per completare l‘acquisto perderai la caparra versata.

Se non hai già venduto il primo immobile ma pensi che sia comunque meglio possedere due case che perdere l’occasione ricorda che, se non vendi entro un anno dall’acquisto, non godrai delle agevolazioni destinate alla “prima casa” ma dovrai considerare il nuovo acquisto come “seconda casa”, sulla quale pagare Imu e Tasi.

Come vendere e comprare casa a Torino senza problemi

Sono tanti gli elementi da ponderare per agevolare l’entrata in un nuovo appartamento e l’uscita dal tuo precedente senza intoppi, non andarci a perdere economicamente e non passare troppi giorni senza un tetto.

Inoltre, ogni eventuale errore commesso ricadrà senza dubbio su vari importanti campi:

  • portafoglio
  • il tuo tempo
  • la salute tua e di chi convive con te

Essendo allora obiettivamente difficile gestire ogni singola azione richiesta dalla doppia transazione vendita/acquisto, è molto meglio affidarsi a chi le compravendite le gestisce quotidianamente da oltre 30 anni anni come Panorama Casa.

Per sapere come risolvere agevolmente la tua compravendita a Torino, ti invito allora a contattare la nostra agenzia usando il form in fondo a questa pagina o a telefonarci allo 0117717047.